SOLIDARIETÀ

Teramo: partirà domani la "Mensa solidale" voluta dall'Adsu

Finalmente l’idea ha preso forma: la mensa prepara 35 mila pasti l’anno, 600 al giorno, e quelli che non verranno consumati saranno sigillati e portato alla nuova Mensa solidale.

Questa mattina il Direttore Adsu Teramo Antonio Sorgi, il Presidente Adsu Teramo Paolo Berardinelli, insieme all’Assessore Eva Guardiani e ai membri del cda dell’Adsu hanno presentato il nuovo e significativo progetto “Mensa Solidale”. Partirà, infatti, domani martedì 16 Maggio la mensa dedicata ai più bisognosi. Il progetto nasce come proposta tesa ad incoraggiare il recupero dei prodotti alimentari attraverso la messa a disposizione di pasti in favore di categorie meno abbienti. Come noto, l’Adsu di Teramo ha deciso di affidare ad una cooperativa sociale, la Blue Line, la mensa all’interno del Campus di Coste Sant’Agostino per realizzare un progetto importante di integrazione sociale. Finalmente l’idea ha preso forma: la mensa prepara 35 mila pasti l’anno, 600 al giorno, e quelli che non verranno consumati saranno sigillati e portato alla nuova Mensa solidale. La realizzazione di questo progetto è stata resa possibile dalla sinergia tra Adsu, Atenei e Comune di Teramo, insieme alla cooperativa Blue Line.
Per garantire il funzionamento della Mensa solidale, gli studenti dell’Università degli studi di Teramo sono chiamati ad offrire il proprio servizio di volontariato, nella consapevolezza di una scelta di posizione ben precisa di cittadinanza attiva.
Per partecipare è necessario registrarsi sul sito dell’Adsu ed accedere nella sezione MENSA SOLIDALE per prenotare la propria disponibilità sul calendario.
La mensa solidale, infine, sarà attiva nei giorni di martedì e giovedì dalle 19 alle 20 nei locali del mercato ortofrutticolo con accesso da via Stazio.

Categoria:

Regione: