EMERGENZA IDRICA

Emergenza idrica: iniziate le chiusure programmate di alcuni serbatoi del teramano

Dal 24 giugno al 2 luglio 2017, dalle ore 19 alle ore 7 della mattina seguente.

La siccità, le alte temperature e gli aumentati consumi di acqua stanno determinando una situazione di emergenza idrica anche in provincia di Teramo ed in particolare lungo la costa e in Val Vibrata con situazioni a macchia di leopardo come a Pineto, dove si registrano forti criticità nella zona di Mutignano, ed a Martinsicuro centro costiero dove in alcune zone l'acqua inizia già a scarseggiare. Tanto che la Ruzzo Reti Spa invita gli utenti "a limitare il consumo dell'acqua agli usi esclusivamente potabili" e i sindaci a "prendere provvedimenti urgenti per limitare l'uso dell'acqua".
Molti sindaci stanno già predisponendo ordinanze di assoluto divieto di uso dell'acqua per consumi che non siano strettamente potabili. Intanto ieri sera la Ruzzo Reti Spa ha disposto che dal 24 giugno al 2 luglio 2017, dalle ore 19 alle ore 7 della mattina seguente, siano effettuate delle chiusure programmate nei serbatoi di Case di Bonaventura (le località interessate sono Case Di Bonaventura, Salara, Colle di Mezzo, Case Sacchetti e zone rurali e case sparse del comune di Morro d'Oro) e di Colle Pigna (sono interessate le zone rurali e le case sparse di Mutignano, nel comune di Pineto).

Categoria:

Regione: