WRITERS E VANDALI

Sottopasso di via Nazario Sauro a Giulianova ad un anno dai lavori di pulizia e riqualificazione

A poco più di un anno di distanza dai lavori il sottopasso è già tornato nell’ indecorosa situazione precedente. Colpa di questi pseudo scrittori compulsivi senza fogli e senza gusto che in barba ai soldi spesi dalla collettività vagano impuniti per le vie delle nostre città.

Il sottopasso pedonale di via Nazario Sauro a Giulianova venne ripulito, tirato a lucido e adornato con murales a giugno dell’anno scorso, precisamente i lavori furono effettuati il 23 e 24 Giugno.
Il Comune dopo aver provveduto alla riverniciatura delle pareti in muratura e alla pulizia del rivestimento con una idropulitrice decise di destinare le pareti di ingresso al sottopasso alla street art.
La speranza degli amministratori era che i murales fungessero da deterrente per quanti si divertivano a deturpare e imbrattare quell’area: infatti il sottopasso è stato spesso negli anni oggetto di vandalismo.
Speranza vana perché ad un anno di distanza i segni di vandali e balordi sono ancora purtroppo tangibili: il rivestimento interno del sottopasso è completamente imbrattato da scritte di cattivo gusto fatte con pennarelli bombolette spray e quant’altro. Persino i murales sono stati presi di mira e deturpati in alcune parti.
A poco più di un anno di distanza dai lavori il sottopasso è già tornato nell’ indecorosa situazione precedente. Colpa di questi pseudo scrittori compulsivi senza fogli e senza gusto che in barba ai soldi spesi dalla collettività vagano impuniti per le vie delle nostre città. Interessante sarebbe una perizia sulle firme e sulla grafia in modo da individuare i soggetti e poter così risarcire la comunità applicando la dignitosissima legge del contrappasso.

di PAMELA RONCONE

Categoria:

Regione: