SPORT E PRIMATI

Fioravante Palestini e la 7^ traversata in pattino da una sponda all’altra dell’Adriatico

Un modo per unire simbolicamente e idealmente le due coste dell’Adriatico e per ribadire i valori del rispetto dell’ambiente che ci circonda e dello sport fatto di fatica e soddisfazioni.

C’è fermento e voglia di partire al porto di Giulianova. Ad accogliere i giornalisti è un equipaggio vivace e gioviale.
Fioravante Palestini, 71 anni, sta salpando a bordo di un catamarano alla volta delle coste croate per la 7^ traversata in pattino da una sponda all’altra dell’Adriatico.
Una nuova sfida dicono i dieci dell’equipaggio che lo accompagneranno in questa avventura seguendolo a distanza: una volta giunti in Croazia inizierà appunto la traversata a remi per raggiungere nuovamente Giulianova.
Un modo per unire simbolicamente e idealmente le due coste dell’Adriatico e per ribadire i valori del rispetto dell’ambiente che ci circonda e dello sport fatto di fatica e soddisfazioni. L'anno scorso in Croazia Palestini portò una piccola statua della Madonna dello Splendore, quest’anno con lui ci sarà una Croce in legno frutto dell’ingegno di un artigiano locale.
La dedica dell’impresa è per Falcone e Borsellino che hanno dedicato la loro vita alla lotta alle mafie e alle ingiustizie.

Categoria:

Regione: