POLITICA E AMMINISTRAZIONE

Articolo1 Giulianova su servizio scuolabus e pedonalizzazione Corso Garibaldi

Il gruppo consiliare articolo 1 mdp interviene su due temi della cittadina giuliese.

Il gruppo consiliare articolo 1 mdp di Giulianova interviene sulla questione scuolabus e la pedonalizzazione di corso Garibaldi:
"In merito alla problematica del servizio di scuolabus, ovverosia alla necessità per gli alunni di Colleranesco di usufruire del trasporto scolastico per raggiungere il plesso dell'Annunziata e per quelli dell'Annunziata di raggiungere il plesso della Don Milani, vale la pena evidenziare come la stessa sia del tutto provvisoria se è vero, come è vero, che la scuola di Colleranesco è oggetto di lavori di adeguamento sismico.

Trattasi, pertanto, di un disagio temporaneo all'esito del quale, però, verrà riconsegnato alla comunità un edificio che potrà essere usufruito dalla popolazione scolastica in termini di assoluta sicurezza.

Quanto poi al costo del predetto servizio di scuolabus, si ritiene, concordemente a quanto già dichiarato dal Sindaco, di coprire la relativa spesa senza ulteriore aggravio economico a carico dei contribuenti.

In particolare, Articolo 1-MDP propone di reperire le risorse necessarie dal fondo di solidarietà comunale istituto dall'amministrazione comunale sin dal suo insediamento attraverso il dimezzamento delle indennità del Sindaco, degli Assessori e del Presidente del Consiglio Comunale.

Più in generale, fermo restando il fatto che il Comune di Giulianova è da anni all'avanguardia nel settore del trasporto scolastico garantendo un ottimo e puntuale servizio alle famiglie a prezzi irrisori, anche quest'anno riuscirà a garantire il servizio predetto senza oneri aggiuntivi a carico della società grazie ad un attento lavoro di programmazione fatto sul bilancio comunale.

Quanto, infine, alla paventata ma in realtà mai discussa questione di Corso Garibaldi, il gruppo consiliare di Art. 1 MDP è in teoria favorevole alla sua pedonalizzazione così come a quella di Piazza Buozzi attraverso l'istituzione di zone a traffico limitato; tale opzione, del resto, risulterebbe compatibile con la finalità per la quale fu rifatta all'epoca la relativa pavimentazione.

Si ritiene, tuttavia, che una simile decisione debba essere previamente condivisa con i residenti ed i commercianti le cui attività ivi insistono onde poter adottare la soluzione migliore ovverosia quella che arrechi minori disagi e al contempo consenta un maggiore sviluppo economico e sociale della zona".

Categoria:

Regione: