SATANISMO IN PROVINCIA

Emergenza Satanismo nella provincia di Teramo

Tante vicende legate al maligno e nuovi accertamenti sulla morte della ragazza 19enne di Tortoreto, da parte del GIP del Tribunale di Teramo, Domenico Canosa.

Troppi strani episodi riconducibili alla mano dei seguaci del demonio...la morte di Giulia di Sabatino a Tortoreto, cadendo dal viadotto dell'autostrada A14, un crocifisso rovesciato e simboli satanici all'interno della grotta di Sant'Angelo, lungo le gole del Salinello, nella zona di Civitella del Tronto, la scoperta di riti inneggianti al Maligno presso il cimitero di Giulianova e nella stessa città giuliese la decapitazione della statua della Vergine a ridosso del Santuario della Madonna dello Splendore...verificatisi nella nostra provincia. Tanti episodi che sembrerebbero avere origine comune nel Male, situazione allarmante che dilaga nel territorio. Pochi credono alla pista del suicidio per la giovane tortoretana, "una ragazza piena di vita, un vulcano di positività e progettualità", come riporta il Consigliere di Sinistra Italiana, L.Bracco, "...forse anche Giulia, involontariamente e suo malgrado, era entrata in contatto con il male..."
Ecco, perché, la riapertura delle indagini, ulteriori approfondimenti e soprattutto ricerca della verità da parte della famiglia e dei suoi legali, che non credono si tratti di suicidio.
Ci si augura di evitare la prossima tragedia o il prossimo atto sacrilego e che questi fenomeni del maligno siano arginati, prima che sia troppo tardi.

di MANUELA FANTOZZI

Categoria:

Regione: